Tuesday, January 16, 2007

scamarcio? quel scamarcio? scamarcio chi?

ora non voglio usare brutte parole, brutte espressioni o giudizi a tutto tondo
però io scamarcio lo vidi solo nella piccola conferenzina stampa a venezia per la presentazione di Texas e solo in quel film.

conferenza stampa che dà un'idea della condizione del giornalismo italico..roba tipo (giuro giuro giuro):

giornalista: ehy, possiamo definire il tuo film tarantiniano?
regista, (il tipo di rocca grimalda di cui nn ricordo il nome): bhè sì
giornalista 2: però vedo anche un'influenza molto forte di wells e di quel regista giapponese lì dei 7 samurai
regista: bhé anche, (risata) sì
giornalista 3: già ma sopratutto è un film altmaniano..che si vede la chiara ispirazione da america oggi, no? la coralità
regista: bhè si certo
giornalista 3: quindi posso scriverlo "altmaniano"?
regista di rocca grimalda: sì sì (risata) lo scriva pure, certo


per il resto è stata una serie di domande alla golino e di lamentele del fatto che un film così meraviglioso e geniale non sia finito in concorso per colpa di questi ottusi organizzatori che non aiutano mai il cinema italiano.

scamrcio era lì vestito come un incrocio tra magnaccia in un film del monnezza e un becchino in un film di leone
con un espressione ed espressioni che non commento (non aprì bocca, cmq)
dopo 2 anni me lo ritrovo definito come la promessa del cinema italiano (probabilmente dagli stessi giornalisti altmaniani)
e inizio a provare una forte nostalgia per l'insopportabile accorsi.