Wednesday, February 22, 2006

almeno una scusa scientifica, cioè

che all'università di padova per un corso sui New media a scienze delle comunicazioni facciano fare un esame dedicato al giornalismo online mi sembra una buona cosa.
che durante l'eame facciano creare l'home page di un sito internet mi sembra quantomeno sinonimo di serietà.
che il sito internet lo facciano creare ai poveri studenti con un foglio bianco e dei pastelli tipo "qui ci va una foto, qui un link, qui un disegnino che poi sarebbe un'animazione flash", mi sembra la dica lunga sulla situazione tecnologica nel nostro paese e in particolare nelle università.
mentre in mezza europa e non solo domina il wireless nei campus, in italia è un miracolo avere a diposizione un pc che abbia un pentium4..
probabilmente anche in italia si ha paura che il wi-fi faccia male alla salute.
il presidente del canada la pensa così:
(da boingboing.com)
Cory Doctorow: The president of Canada's Lakehead University, Fred Gilbert, has banned the use of WiFi on campus because he's worried that inconclusive studies have failed to show that chronic exposure to radio waves won't cause long term harm:
"All I'm saying is while the jury's out on this one, I'm not going to put in place what is potential chronic exposure for our students," he said. "Admittedly that's highest around the locations of the antenna sites and the wireless hotspots, but those are the places people tend to gravitate to because they get the best reception."
Um, how about mobile phones, 2.4GHz walkie-talkies and microwaves, dude? Link (Thanks, Richard!)