Thursday, June 16, 2005

giappo giappo

a cork piove un po' no e molto sì. e fa freddo. cioé, nulla di nuovo a parte una mattinata da delirio al tax office di cork che sembrava una partita a un gioco di ruolo con un master deficiente. Supera la segretaria neonazista che ti continua a dire te sei italiano che cosa vuoi da noi? vai da una tipa a spiegarle che ti serve una lettera dove dici ai cahiers du cinema che te le tasse in francia non le vuoi pagare sul miserabile pezzo che hai fatto e che le vuoi pagare in irlanda dove poi non le paghi guadagnando una fava che guadagni. poi vatti a registrare al tax office che te mica eri registrato e non lo sapevi e devi ritornare con i dati dei tuoi datori di lavoro, università e pizzeria. poi dicono dell'italì.
c'è poi che ho fatto un sogno da sonno post joint della buona notte che nel sogno ero su un aereo più largo che lungo (????!!) e stavo per andare in giappone ma poi mi alzo su e dico e un attimo posso entrare in giappo senza passaporto e solo con la carta d'identità? no. e allora scendi dall'aereo.
Freud direbbe che vorrei andare via da qua ma ho degli impedimenti che non me lo consentono. Per questo freud era un genio.
Direbbe anche che voglio fiondare piccoli mammiferi, ma vabbé.

aspetto batman begins
intanto su mentelocale dovrebbe esserci il mio pezzo (a domani il link) dove parlo un po' dell'Imax. ma dovò chiedere a maso un po' di dettagli sulla "nuova 70mm".